Aveva vissuto esattamente sedicimilanovantotto giorni, cioè la bellezza di cinquecentoventinove mesi, per un discreto totale di quarantaquattro anni e ieri sera, prima di andare a letto, proprio un attimo dopo essersi lavato i denti, gli successe una cosa strana. Per un attimo, ma solo per un attimo, si guardò allo specchio e non si riconobbe.
Fu davvero un istante, meno di un nanosecondo confrontato con i suoi sedicimilanovantotto giorni, ma non per questo breve.
Non ebbe paura, né sentì il bisogno di rifletterci sopra granché. Da un certo punto di vista fu illuminante, confermò ciò che da qualche tempo sospettava, forse proprio da sedicimilanovantotto giorni.
Sospettava di essere cattivo.
Intendiamoci, non che Paolo se ne andasse in giro a picchiare i bambini o molestare le vecchiette, non quel genere di cattiveria, d'altra parte era uno stimato professionista. Si trattava di una cattiveria più intellettuale, un po' più fine forse, ma non meno pericolosa. Ma questo lo stava capendo soltanto allora.
Forse il fatto che il suo migliore amico stesse morendo contribuì in qualche modo, anche se a dire la verità tutti stavamo morendo.
Solo che a lui avevano persino detto quando.

Nient'altro che un mazzo di carte (mobi)
Romanzo
mobi - versione kindle
(DRM free)
Download gratuito ››
© 2014 - Patrizio Pinna
Tutti i diritti riservati

Nient’altro che un mazzo di carte (epub)
Romanzo
epub - versione kobo
(DRM free)
Download gratuito ››
© 2014 - Patrizio Pinna
Tutti i diritti riservati

Nient’altro che un mazzo di carte (pdf)
Romanzo - 200 pag.
pdf - (DRM free)
Download gratuito ››
© 2014 - Patrizio Pinna
Tutti i diritti riservati

Nient’altro che un mazzo di carte
Romanzo - 200 pag.
Brossura, copertina morbida
AL MOMENTO NON DISPONIBILE
© 2014 - Patrizio Pinna

L'autore ha deciso di rendere disponibili al download gratuito tutti i suoi manoscritti liberi da vincoli editoriali. Se doveste trovare qualcosa di vostro gradimento siete pregati di condividerne il link. Il vostro passaparola è fondamentale e lo ripaga di innumerevoli notti insonni.
A questo link , volendo, è inoltre possibile offrire da bere all'autore tramite una piccola donazione.