Un ragazzo si sveglia nella propria macchina e vomita strane pastiglie rosse. Non ricorda nulla di ciò che gli è accaduto e neppure la propria identità. Vaga a caso per la città, cercando di sfuggire al disagio che lo attanaglia, mentre frammenti di situazioni vissute si presentano ogni tanto alla sua memoria. Mettendo assieme i vari flashback di cui pian piano si riappropria riesce a delineare un poco la propria personalità e il proprio carattere.
Ma qualcosa stenta a venire a galla...
Un labirinto apparentemente senza uscita, un viaggio allucinante all'interno della propria psiche...

Prese di coscienza
Romanzo - 242 pag.
Brossura, copertina morbida
AL MOMENTO NON DISPONIBILE
© 2004 - Patrizio Pinna
Illustrazioni di Chiara Adorno
Tutti i diritti riservati