thebookofcool*

patrizio pinna - the book of cool ebook
0,99
info

TheBookOfCool (mobi)
Romanzo - 313 kb
mobi - versione kindle
€0,99 (DRM free)
Acquista su Amazon ››
© 2009 - Patrizio Pinna
Tutti i diritti riservati

TheBookOfCool (epub)
Romanzo - 134 kb
epub - versione kobo
€0,99 (DRM free)
Acquista su Kobobooks ››
© 2009 - Patrizio Pinna
Tutti i diritti riservati

TheBookOfCool (pdf)
Romanzo - 89 pag.
pdf (DRM free)
Download gratuito ››
© 2009 - Patrizio Pinna
Tutti i diritti riservati

TheBookOfCool
Romanzo - 89 pag.
Brossura, copertina morbida
Al momento non disponibile
© 2009 - Patrizio Pinna
Tutti i diritti riservati
*
Il prezzo si riferisce alla versione digitale in vendita su Amazon e su Kobobooks. Edizione in brossura al momento non disponibile.

Illustrazione di copertina di Nicoletta Mignone
istruzioni per l’uso
Nessuna in particolare, se sei un babbucchione questo è il libro che fa per te, se non ti senti tale, ma te lo hanno regalato, beh, forse è il momento di farsi delle domande.
Il sottofondo musicale adeguato a una lettura del genere può essere soltanto uno: il solo, l’unico, l’inimitabile, l’immenso, Frank Zappa.
Se anche per un attimo hai pensato a Vasco Rossi, ho paura che il tuo sia un caso al di fuori della mia portata.
Mi dispiace...
conoscere i propri difetti
1
Per quanto tu possa essere brutto e rachitico, o brutto e obeso, oppure solamente brutto perché, guardiamoci in faccia, tanto bello non lo sei, non dovrai mai cedere alla depressione che lo specchio potrebbe provocarti. Lo specchio è tuo alleato, da lui trai le energie per migliorare, mai e poi mai dovrai averne paura. Non sei un vampiro, per quanto i tuoi denti e la tua carnagione possano farlo pensare...
10 semplici passi per trasformare il babbucchione che è in te in un cavaliere dello stile
cultura musicale
4
È inevitabile, negli incontri ravvicinati con l’altro sesso, arrivare prima o poi a parlare di musica. La musica è un mondo sconfinato che ovviamente non può trovare spazio in queste pagine, nemmeno un’intera enciclopedia basterebbe, se è per questo. Tuttavia c’è sicuramente qualcosa da dire al riguardo. Soprattutto nel tuo caso.
cultura cinematografica
5
I film d’autore sono i film prodotti da grandi registi non tanto per soddisfare le richieste del pubblico, quanto per approfondire uno studio psicologico, sociale, o semplicemente per narrare un proprio spaccato onirico. In poche parole non sono film per tutti, anche se, alla fine, queste pellicole diventeranno pietre miliari nella storia del cinema. Pensa a Fellini per esempio... Per favore non dire nulla. Fellini è stato uno dei più grandi registi italiani. Per ora tienilo a mente e non fiatare. Ti prego.
Aquila davanti e fiamme ai lati, testa abbassata e cervello Abarth?!
tecnologia
7
A me non interessa che gli Apple funzionino meglio, che non si blocchino e che non richiedano continui ripristini e formattazioni. Sono una Guida Jedi, non tratto pura tecnologia, ma stile, anche se in questi prodotti le due cose vanno di pari passo...
Ehi, ma stai diventando verde, te ne rendi conto?! Cerca di respirare... Dai non prendertela, sono nata su un Mac io, come tutte le pubblicazioni professionali d'altronde. Ehi, che succede, ti senti bene? Gutenberg come sei pallido... Che fai non riesci a stare in piedi?!
Aiuto! Serve un dottore qui...
mezzi di trasporto
8
Ovviamente il vivere nel mondo reale richiede una certa partecipazione, non c’è nemmeno bisogno di dirlo, quindi dobbiamo parlare di mezzi di trasporto.
Anche per quest’ultimi vige la solita regola universale della nonchalance: il mezzo in sé non è importante, l’importante è come ci si rapporta con esso. Essere Cool, quindi, non vuol dire girare in Porsche o in BMW, anzi, questo di solito significa semplicemente essere figli di papà - categoria che non ha nulla a che fare con lo stile - anche se molto spesso questo fuorvia l’osservatore che confonde la classe dell’autovettura con quella del proprietario.
avere fiducia in se stessi
2
Ora voglio che tu mi stia a sentire bene, perché devo farti una rivelazione, una di quelle che ti tolgono il terreno da sotto i piedi, specialmente adesso che non avrai più tua madre a farti le pulizie. Sei seduto? Perfetto, allora tieni presente una cosa, semplice ma fondamentale, se vuoi abbandonare quell’aurea di sfiga che da sempre ti contrassegna... Sei pronto? OK, allora, perdonami, ma non so proprio da dove cominciare, quello che voglio dire è che le lenzuola, sì quelle dove vai a dormire, sì, beh, anche quelle vanno lavate...
E non ogni sei mesi.
credenze incredibili
3
Ricordi poi che da piccolo dopo la banana di default ti veniva impedito di bere il bicchiere d’acqua che proprio la composizione del frutto richiede per evitare il soffocamento? Questa è un’altra credenza che non si fonda su erronee valutazioni scientifiche, ma solo sulle assurde convinzioni dei tuoi genitori. OK, la banana non è un frutto particolarmente digeribile e sarebbe facile provocarsi un’indigestione, specialmente se dopo la sua assunzione la si innaffiasse con un paio di litri d’acqua, ma con un bicchiere sarebbe quantomeno difficile. Ciò nonostante, tutti i giorni, per ben due volte al giorno, t’impedivano di bere rischiando di farti soffocare. Per quanto potesse sembrarti assurdo, in un primo momento, alla fine hai dovuto cedere. Doveva essere vero, i tuoi ti volevano bene.
Mica potevano attentare alla tua vita con tanta regolarità!
magari al primo appuntamento non buttare giù un carico pesante come la maglietta dentro gli slip...
cultura letteraria
6
A proposito, fammi sottolineare un'altra cosa: passare molto tempo in libreria è sicuramente cool. Dovresti considerare quest’ultima come un’estensione del tuo salotto. Per te, poi, che ti ostini a vivere nei venti metri quadri che tua zia ti fornisce per cercare di restituire una vita a sua sorella, può rappresentare anche molto più di questo. Trascorrendovi molto tempo, soffermandosi a leggere negli appositi spazi attrezzati, si finisce per diventare parte integrante dell’arredamento. Gli avventori più affezionati, col tempo, inizieranno a riconoscerti, accenneranno piccoli sguardi d’intesa e finiranno per scrutare le copertine dei libri nelle tue mani: Pinna, ovviamente.
la Guida Jedi allo stile
lo slang
9
Il sapersi esprimere in maniera appropriata rappresenta una delle più alte forme d’arte, anche se difficilmente riconosciuta come tale. Non esistono infatti musei della parola, ma per fortuna esistono i libri e ti basterà confrontarti con qualche classico per capire di cosa sto parlando. Ovviamente c’è una bella differenza tra la parola scritta e quella orale: quest’ultima, infatti, non prevede repliche né rilettura.
Essere ottimi conversatori è una dote rara che necessita di una grande cultura generale, ma soprattutto di una connessione diretta laringe-cervello. Quello che voglio dire è che prima di parlare occorrerebbe avere chiare in mente le proprie idee. Purtroppo in queste poche pagine non posso far di te un letterato, non potrei riuscirci nemmeno in cento edizioni, ma posso darti qualche piccolo consiglio che un giorno, forse, potrai sfruttare a tuo vantaggio.
conclusioni
10
Ragazzo mio, è con un fremito di gioia che posso affermare con sicurezza di aver raggiunto, e superato, la soglia contrattuale delle trentamila parole. In pratica ho onorato il mio contratto e posso mettere la parola fine a questa fatica. Mai e poi mai, ti assicuro, nel corso delle mie svariate edizioni e delle mie innumerevoli copie, mi sono trovata davanti uno sfigato del tuo calibro. Non sorridere, perché non è un complimento e non ho più voglia di ripetertelo...